Incidente Aereo Spanair 5022. Errore Grave del Pilota.

spanair 5022 errore dei pilotiL’incidente aereo di cui ti voglio parlare oggi è un tipico caso di errore umano.

Si tratta del volo della Spanair 5022 decollato da Madrid e diretto a Gran Canarias nell’Agosto del 2008, ma non ha mai raggiunto la destinazione.

L’aereo si è schiantato poco dopo il decollo a pochi metri dalla pista e la causa è errore del pilota.

Entrambi i piloti non hanno visto che si erano dimenticati di abbassare i flap prima del decollo e quindi l’aereo è andato in stallo appena sollevatosi da terra schiantandosi poco dopo.

Hanno perso la vita 154 persone per un errore che poteva essere evitato.

Entriamo nei dettagli ora, per capire cos’è accaduto e come hanno potuto fare questo errore.

Le cause dell’incidente aereo

Come abbiamo detto si tratta di errore del pilota.

Ti ho già dato quasi tutte le informazioni in modo che tu possa farti un’idea dei fatti così da comprendere meglio i dettagli ed il motivo che ha portato i piloti a commettere questo grave errore.

Non abbassare i flap è come non mettere carburante prima del volo o benzina nella macchina pretendendo di viaggiare ad ogni modo.

errore dei piloti spanair 5022 flaps

I flap sono un componente fondamentale al decollo e atterraggio.

Servono per aumentare la portanza, ovvero aumentano la superficie alare permettendo all’aereo di rimanere in aria anche a basse velocità.

Se non si abbassano i flap la superficie alare sarà minore, quindi risulta difficile sostenere l’aereo in volo quando il flusso d’aria che scorre sopra e sotto l’ala hanno una velocità bassa.

Nel caso di questo volo, Spanair 5022, la velocità di decollo o di rotazione VR era di 154 nodi che corrispondono a circa 285 km/h. Non pochi.

Se desideri conoscere meglio le velocità di decollo V1 VR V2, scarica il nostro Manuale per avere tutti i dettagli

La velocità di decollo è calcolata considerando molti fattori e ne avevo già parlato in un articolo quando ti ho spiegato come si calcola la potenza di decollo.

Su questo volo la velocità di 154 nodi era molto alta perché le temperature di agosto hanno fatto si che la velocità VR fosse elevata.

Anche se 154 nodi non erano pochi, era comunque necessario utilizzare i flap. Infatti, al decollo, la velocità dopo la quale è possibile retrarre i flap è specifica ed è sempre molto superiore a quella VR.

Puoi immaginare quindi che per questo aereo, con un peso complessivo al decollo di 141.863 libre, ovvero circa 63.000 kg, non avere i flap al decollo in una giornata così calda era un disastro annunciato.

Perché i piloti si sono dimenticati di abbassare i flap?

errore dei piloti spanair 5022 alaBisogna vedere i fatti che hanno portato i piloti a commettere questo errore.

L’aereo aveva già tentato un primo decollo che era stato abortito ancor prima di spingere le manette, perché il co-pilota si era accorto che l’indicatore della temperatura esterna non stava dando la lettura corretta.

Questo può essere un problema perché la velocità di decollo viene calcolata considerando anche la temperatura esterna, ma il sensore in questo caso non funzionava.

I piloti hanno quindi chiesto di uscire dalla pista e parcheggiare vicino un hangar dove un tecnico ha effettuato un controllo per cercare di risolvere il problema del sensore difettoso.

Non riuscendoci ha quindi deciso di staccare il fusibile del sensore in modo che i piloti potessero effettuare il decollo comunque.

A questo punto sorge una domanda.

Ti starai chiedendo perché non avrebbero potuto effettuare il decollo anche con il sensore difettoso.

Bene, ecco la risposta.

Le manette possono venire regolate dal pilota automatico, si chiama A/T Auto Throttle. Senza la lettura della temperatura esterna perché disattivato dal tecnico, i piloti hanno optato per il controllo manuale delle manette senza l’ausilio dell’A/T.

errore dei piloti spanair 5022 manette

Questa operazione però, poteva essere effettuata anche con il sensore non funzionante, pertanto non c’era alcun motivo per disattivarlo. Infatti, il sensore non rientra tra quegli elementi essenziali per il volo, quindi, come da norma, il tecnico lo ha disattivato, ma poteva anche lasciarlo attivo..

Tolto di mezzo il tecnico che non ha commesso l’errore, vediamo cosa hanno fatto i piloti.

Flap e Check-list

Se mi segui da tempo e se hai letto il Manuale dovresti già sapere che prima di ogni fase di volo i piloti seguono una check-list. Più volte nella check-list vengono nominati i flap, proprio perché sono uno degli elementi più importanti.

Dopo il primo decollo i piloti hanno retratto i flap come da procedura.

Al secondo decollo però non li avevano abbassati. Ecco l’errore…

Perché non li avevano abbassati?

  • Faceva molto caldo e volevano accendere i motori al più presto per avere l’aria condizionata
  • Avevano già 45 minuti di ritardo prima del precedente decollo a cui si è aggiunto quest’ulteriore problema del sensore
  • La compagnia aerea aveva problemi economici
  • Stavano tagliando posti di lavoro

Sotto pressione, i piloti hanno accelerato le cose per poter decollare il prima possibile.

Nella fretta hanno saltato alcuni punti della check-list tra cui i flap.

Anzi, il co-pilota ha letto la riga dei flap in cui è richiesto di controllare a quanti gradi sono stati settati, ma preso dall’abitudine, ha semplice detto la frase prevista su quella stringa senza effettivamente controllare la loro posizione.

Per intenderci, i flap dovevano essere settati a 11°, mentre in realtà al momento del decollo erano a .

Nell’immagine sopra, quella con il dettaglio delle manette, puoi anche vedere la leva dei flap con l’indicazione dei gradi per il decollo e atterraggio. La prima tacca è quella degli 11°.

La stringa della check-list prevede che un pilota dica “Flap and slats” e l’altro, dopo aver controllato la loro posizione, deve dire a quanti gradi si trovano, in questo caso il pilota direbbe “eleven”, ovvero undici.

Bene, il pilota ha detto undici, ma senza verificare che effettivamente si trovassero in quella posizione.

Ecco il risultato.

errore dei piloti spanair 5022

L’allarme che non è mai scattato

Se i flap non sono settati o se qualunque altro parametro importante per il decollo non è settato correttamente, allora scatta un allarme, il cosiddetto TOWS – Take Off Warning System.

Perché non è scattato? Avrebbe potuto salvare le 154 vittime?

Sì, si sarebbero salvati.

L’allarme non è scattato perché lo stesso fusibile che controlla il sensore della temperatura controlla anche l’allarme!

Disattivando il fusibile, il tecnico ha anche disattivato l’allarme che avrebbe potuto richiamare l’attenzione dei piloti sui flap.

Il tecnico non sapeva che questi due erano collegati e che il fusibile era dedicato ad entrambe le funzioni.

Il comandante non doveva accettare di volare con il fusibile disattivato. Ad ogni modo avrebbe potuto decollare inserendo il valore corretto della temperatura esterna richiedendola al controllore di volo o semplicemente ignorare la lettura incorretta della temperatura esterna e controllare le manette manualmente.

Il co-pilota doveva seguire la check-list come per ogni altro decollo e non farsi prendere dalla fretta, ma la pressione della compagnia aerea gioca brutti scherzi nella mente dei piloti.

Il comandante doveva fare un ultimo controllo degli elementi più importanti per il decollo tra cui anche i flap. Forse, si sarebbe accorto dell’errore.

Tutte le barriere difensive sono crollate ed il disastro è accaduto.

Lascia un commento