136

Aviazione Cinese: Boeing e Airbus Costruiscono in Cina

Il mercato Cinese è talmente importante per l’aviazione mondiale che ormai Boeing e Airbus stanno costruendo i propri aerei direttamente in Cina.

In realtà non costruiscono l’intero aereo, ma completano l’assemblaggio finale in estremo oriente.

Mi interessa questo argomento perché più volte ho ripetuto quanto l’aviazione in Asia si stia espandendo e certamente non possiamo trascurare questo fatto.

Non lo possiamo fare per diversi motivi, ma secondo me ci sono due motivi in particolare che per noi occidentali sono i più importanti.

  • Servono più piloti
  • Bisogna incrementare la sicurezza del volo

Servono più piloti

Come ho già riportato, da qui al 2034 serviranno migliaia di piloti e molti di questi sono necessari proprio in Asia dove le compagnie aeree stanno acquistando nuovi aerei.

Questo per noi è un dato importante perché tra non molti anni i nostri piloti dovranno mettere in conto di dover fare un’esperienza di alcuni anni in Cina o Asia, prima di pensare di stabilizzarsi in Europa.

Secondo me sarà così perché se le compagnie aeree Europee non assumeranno allo stesso ritmo di quelle Asiatiche è chiaro che i piloti che non troveranno lavoro in Europa, dovranno fare un periodo all’estero, fino a quando troveranno posto libero qui da noi.

Incremento della Sicurezza del volo

All’aumentare del traffico aereo aumenta anche il bisogno di garantire la sicurezza del volo facendo un’azione di investigazione per la prevenzione di incidenti aerei.

Oltre a questo c’è bisogno di fare formazione continua a tutte le figure in aviazione, dal tecnico che carica/scarica bagagli in aeroporto, al pilota o assistente di volo fino ai manager che gestiscono le aziende aeronautiche.

Puoi leggere un report che ho riportato (in inglese) sui mestieri richiesti di più in aviazione. Tra questi serviranno anche esperti di sicurezza del volo.

In altre parole, il fatto che Boeing e Airbus costruiscano in Cina ed investano in quel paese è un fatto positivo. Si stanno creando nuovi posti di lavoro, ma chiaramente tutto questo non deve venire con un prezzo grave in termini di incidenti aerei.

Mostra i commenti

Nessun commento

Lascia un commento