Come Funziona Il Motore A Jet Di Un Aereo

jet engineIl motore a jet di un aereo è molto complesso, ma il suo principio di funzionamento è molto semplice.

Sostanzialmente agisce come un compressore, succhiando l’aria dalla parte anteriore comprimendola e “sputandola” da dietro ad una velocità più alta rispetto a quando è entrata.

Per comprimerla si utilizza una serie di turbine che via via schiacciano sempre più le molecole d’aria che entrano in una camera di combustione nel quale si inietta il carburante.

L’aria compressa ha una pressione molto alta e anche la temperatura è elevata, questo mix di aria compressa, alta pressione e alta temperatura, assieme al carburante, genera un’esplosione.

Le molecole d’aria “esplose” vengono incanalate verso la parte posteriore del motore. Dopo aver passato un’altra serie di turbine che facilitano l’uscita dell’aria calda ad alta velocità, l’aria esce spingendo l’aereo in avanti.

Noterai che i motori di ultimissima generazione hanno una grossa turbina all’inizio e circa a 3/4 il motore ha come un cono che spunta dalla parte posteriore.

Bene, quella turbina è la parte che fornisce per la maggiore la spinta necessaria, mentre da quel cono esce l’aria calda descritta precedentemente.

Ci sono quindi due parti fondamentali che hanno due funzioni diverse.

  1. La grande turbina anteriore che girando genera gran parte della spinta che fa muovere l’aereo.
  2. Le turbine centrali che comprimono l’aria e mescolandosi con il carburante fanno ruotare un’altra serie di turbine che, a loro volta, fanno ruotare la grande turbina anteriore.

In altre parole, chi genera la rotazione sono le più piccole turbine interne, mentre chi genera la spinta è la grande turbina anteriore che puoi vedere anche tu se ti metti davanti al motore.

Questa classe di motori sono chiamati Turbofan.

Questo video spiega in modo molto semplice il principio.

Commenti

  1. Nico 8 Agosto 2018
    • Daniele 8 Agosto 2018

Lascia un commento