Il futuro del Coaching nelle aziende e nelle scuole

Il Coaching ha un’applicazione potente ed efficace. Il futuro richiede sempre di più i principi che il Coaching porta avanti secondo i suoi valori e modalità di intervento. Il cambiamento mondiale implica un adattamento continuo e sappiamo che ormai non possiamo più affidarci alle sicurezze “mentali” di 30-40 anni fa.

In Italia si usciva di scuola e le aziende avevano così tanto bisogno di nuove “teste” che c’era lavoro veramente per tutti, magari non era il lavoro dei sogni, ma certamente ci si accontentava. Oggi non possiamo dire lo stesso. Non esiste più il lavoro sicuro, ma dobbiamo adattarci.

Attenzione, dire che bisogna adattarsi non significa che c’è incertezza e quindi accontentarsi di avere di meno… no, non significa questo, ma bensì che la sicurezza economica, di vita e di futuro te la devi creare, ognuno di noi se la deve creare. Ma non solo in Italia. Se viaggi un pochino ti renderai conto della situazione di lavoro degli altri paesi, simile alla nostra, anche se un po’ più agevolata dalla minore pressione fiscale.

Quindi, le scuole devono cambiare, ci vuole un’educazione diversa, un’educazione che a mio avviso riesca a valorizzare meglio i ragazzi di oggi e che li faccia SENTIRE CAPACI  e non INCAPACI! Altrimenti, noi adulti, noi insegnanti, che educhiamo questi ragazzi non dobbiamo permetterci di dire nulla sulla preparazione scolastica e l’educazione degli adolescenti, perchè siamo noi stessi a fare i “danni”, ad educare in modo sbagliato i ragazzi.

Allora, cosa possiamo fare?! Il Coaching è una soluzione valida. Bisogna scoprirlo! Guarda il video e ti consiglio di studiarlo attentamente e di ascoltare bene le parole di J. Whitmore fondatore del Coaching… se vorrai potrai commentarlo.

httpv://youtu.be/xzz9qhBc8-s

 

Lascia un commento