1
390

Incidente in Colombia: Il Comandante non aveva Sufficienti Ore di Volo

lamia incidente aereo colombia

Tempo fa avevo seguito l’incidente aereo accaduto in Colombia in cui hanno persone la vita 71 persone di cui gran parte erano giocatori della squadra Brasiliana Chapecoense.

Le indagini stanno facendo emergere sempre di più notizie sconcertanti.

Non bastava sapere che i dirigenti sono stati arrestati e che alcuni membri della compagnia aerea erano disertori dell’aeronautica, ma ora sembrerebbe che il comandante non aveva sufficienti ore di volo per possedere il brevetto di volo di linea.

Questo significa che non aveva fatto una formazione adeguata.

In normali condizioni di servizio questo sarebbe gravissimo! Ma ci troviamo in una storia che non ha nulla di normale.

L’incidente aereo sembrerebbe esser stato causato dalla mancanza di carburante perchè il raggio di autonomia dell’aereo era minore della distanza totale del volo.

Inoltre, quando hanno raggiunto la destinazione Medellin in Colombia, hanno dovuto attendere in volo prima di poter atterrare e questo ha consumato ancora più carburante.

La compagnia aerea è stata sospesa ed i funzionari delle autorità che svolgevano le indagini sono stati sostituiti per garantire trasparenza nelle indagini.

Il comandante non aveva sufficienti ore di volo, ma come descritto nel mio articolo precedente, sono state fatte carte false per approvare un piano di volo che tutti sapevano non poteva essere approvato.

Pertanto, come e da chi è stato assunto se non aveva il brevetto di volo adeguato??

Il co-pilota volava per la prima con quella compagnia aerea e sapeva che non era possibile volare quel giorno, ma non ha detto nulla per non rovinare la reputazione della compagnia aerea.

In tutta questa storia ce n’è un’altra che fa riflettere e che da un senso di misticismo e incredulità alla faccenda.

Uno dei giocatori sopravvissuti ha dichiarato che aveva cambiato posto dopo che gli era stato chiesto dal direttore della squadra di permettere ai giornalisti di sedersi tutti vicini.

Dice che solo Dio può spiegare perchè è sopravvissuto e perchè gli è stata data seconda possibilità.

Piano piano sta recuperando e le notizie gli vengono date a dosi per ridurre ulteriormente lo shock.

Vedremo cos’altro c’è dietro a questo disastro che nella pratica è stato causato dalla mancanza di carburante, ma nella realtà la vera causa è stato l’egoismo, la negligenza e follia di quelle persone che hanno permesso che il volo potesse avvenire.

Mostra i commenti

2 Comments

  1. Daniele 20 Dicembre 2016
  2. guido caronti 20 Dicembre 2016

Lascia un commento