5 Curiosità sulle Divise dei Piloti

divisa pilota aereoChiunque sogni di diventare pilota immagina se stesso con la divisa da pilota d’aereo. Nera con la camicia bianca, cravatta scura, 4 strisce d’oro sui polsi e l’immancabile cappello.

Ti sei mai chiesto perchè i piloti hanno proprio questo tipo di divisa? 

Ti sei mai chiesto perchè i piloti hanno una divisa e non qualche indumento più comodo?

Io si. Mi sono fatto queste domande ed ho cercato alcune risposte. Devo dire di aver scoperto delle cose davvero curiose che voglio condividere con te.

La Divisa del Pilota di Aereo

Sai da dove nasce la divisa che utilizzano praticamente tutti i piloti di linea del mondo?

Questo stile nasce circa negli anni ’30 quando la compagnia aerea statunitense Pan Am ha capito che per tranquillizzare i passeggeri fosse utile far indossare una divisa ai propri piloti.

Si sono quindi rivolti alla Marina Militare che aveva già una lunga storia ed utilizzava delle divise eleganti con i gradi ai polsi.

Pertanto, basandosi su quel modello, hanno preso delle divise e riadattate ai piloti di linea utilizzando anche i diversi gradi sui polsi in base all’esperienza del pilota.

Uniforme = Fiducia

A questo punto, vedendo che i passeggeri si fidavano di più perchè vedevano una persona in divisa, allora anche altre compagnie aeree hanno utilizzato lo stesso sistema.

In effetti, se ci pensi bene, l’uniforme, qualunque essa sia, dà un’idea di fiducia e sicurezza. Ci fa sentire come se quella persona effettivamente abbia un certo grado di esperienza ed autorità e pertanto è giusto fidarsi.

Ci sono stati diversi esperimenti in cui prendendo delle persone comuni e vestendole con un’uniforme, queste attirassero maggiore fiducia da passanti che non sapevano che in realtà era una persona comune.

Pensa che perfino qui in Italia è accaduto un caso in cui un uomo di 32 anni ha falsificato uniforme e tesserino volando gratis partendo dall’aeroporto di Torino Caselle.

Eleganza si, comodità no

Visto che questa uniforme era stata creata per rafforzare la fiducia dei passeggeri, non ci si è concentrati troppo sulla comodità.

Sicuramente non è un vestiario scomodo, ma certamente 10 ore di volo non devono essere le ore più rilassanti per il pilota che potrebbe benissimo utilizzare un vestiario che renda il viaggio almeno un po’ più comodo da questo punto di vista.

Qui di seguito puoi vedere le divise Alitalia, sia quelle dei piloti che le divise delle assistenti di volo.

divisa pilota assistente di volo alitalia

Cappello si o cappello no?

Molte volte il cappello del pilota viene dimenticato negli hotel o in giro negli aeroporti. Cosa grave per alcune compagnie aeree, cosa normale per altre.

La divisa solitamente viene fornita ai piloti dalla compagnia aerea e quindi perdere il cappello può diventare una spesa inutile.

Come inutile lo è anche la sua funzione: non c’è alcun motivo per il quale il pilota debba indossare un cappello. Anzi, normalmente non lo fa. Se lo trascina dietro e basta.

Infatti, puoi ben vedere come viene indossato dai piloti Alitalia nell’immagine qui sopra! 🙂

Anche in questo caso il principale motivo è legato ad un fatto storico: visto che l’uniforme della marina prevedeva un cappello allora anche quello dei piloti doveva.

Quando pensi al pilota di linea te lo immagini sempre con il cappello addosso. Pertanto quella immagine deve rimanere e le compagnie aeree fanno indossare i cappelli ai propri piloti.

Le camicie se le compra il pilota

Non sempre la divisa viene fornita dalla compagnia aerea. O meglio, la giacca si, ma non le camicie.

Solitamente è il pilota stesso che si procura questa parte dell’uniforme. Molti piloti si fanno fare una quindicina di camicie bianche da un sarto in qualche parte del mondo dove costa meno e così hanno una buona scorta.

Ad altri invece sono fornite dalla compagnia aerea con un indennizzo in caso di danni oppure a copertura di una piccola spesa.

Bene, a conclusione di queste curiosità sulle divise, devo dire che l’idea che Pan Am ha avuto negli anni ’30 è stata geniale.

Ancora oggi il pilota ispira serietà e professionalità grazie all’uniforme che indossa.

Se ci immaginassimo un pilota in jeans che si confonde tra i passeggeri, sarebbe veramente spaventoso. Oggigiorno, con i problemi di terrorismo avvenuti in passato, sarebbe anche pericoloso.

Se stai pensando di diventare pilota o se sei nel processo per diventarlo, allora ricorda che l’immagine professionale del pilota deve trasparire sempre anche quando camminerai negli aeroporti o quando avrai concluso il servizio della giornata.

Indossare la divisa non è solo un prestigio, ma una responsabilità, pertanto sii all’altezza delle tue responsabilità e sii un professionista del volo.

Tu che idea ti sei fatto della divisa dei piloti?

Lascia un commento