La Virata Dopo il Decollo

virata dopo decollo

“La virata dopo il decollo”.

Domanda banale a prima vista, ma in realtà dietro a quella prima virata ci sta tutta una serie di informazioni che i piloti dispongono e che hanno un significato preciso.

E’ una fase importante del volo perchè è la prima virata che porta l’aereo verso la sua rotta in direzione della destinazione. Più precisamente è la virata che permette all’aereo di uscire dallo spazio aereo dell’aeroporto di partenza.

In questo articolo ti avevo spiegato che ruolo hai tu come passeggero, ma soprattutto quali sono le fasi di volo. Abbiamo visto in dettaglio che esistono le SID (STANDARD INSTRUMENTAL DEPARTURE). Sono delle procedure standard che i piloti seguono per allontanarsi dall’aeroporto ed immettersi sulla rotta corretta.

Ora entriamo nel dettaglio, ti mostro dove si trova la prima virata e perchè si effettua proprio a destra o sinistra, ad una precisa quota ed a una precisa distanza dall’aeroporto.

Definire una Rotta

Ammettiamo che volessi volare da Malpensa a Venezia. La rotta ci porterebbe a volare sopra alcuni punti definiti sulle mappe. Ad esempio il primo punto che si incontra sulla rotta è Saronno, poi seguirà Bergamo, Vicenza e così via fino a Venezia.

Concentriamoci sulla prima parte del volo, ovvero la virata verso Saronno. Dopo il decollo bisogna seguire quelle frecce nere per arrivare al punto SRN (Saronno).

srn

Per arrivarci, il pilota deve seguire la SID nominata SRN 9F. Per farlo, dopo il decollo, deve virare a destra ma solo dopo 6 miglia dal punto MMP facendo quella larga curva a destra fino a trovarsi in linea con SRN.

mmp

Sembra complesso, ma non è poi così difficile. I piloti hanno strumenti a bordo che gli indicano la distanza che hanno rispetto a degli strumenti radar che si trovano a terra. Nel nostro caso il radar si trova nella zona aeroportuale ed ha la frequenza 113.350 che il pilota sintonizza per ricevere il segnale.

Oltre a questo strumento, il pilota ha tutto il piano di volo davanti a se nel display di navigazione, che ha programmato per seguire quella precisa rotta SRN 9F che lo porterà sopra Saronno.

Navigation_Display_(ND)_on_Boeing_747-400

Questa immagine è solo un esempio, non indica la rotta descritta

Alla fine, semplificando ovviamente, è come seguire il GPS in macchina per arrivare in un punto preciso. Per andare, per esempio, da Milano a Venezia in macchina si seguirà un percorso preciso che ti porterà a passare dei luoghi (le città che l’autostrada affianca). Mentre, per uscire dalla città devi seguire un percorso molto articolato che ti permette di arrivare in autostrada.

In un certo senso anche i piloti fanno la stessa cosa: per raggiungere la loro autostrada che porta verso Venezia, devono prima uscire dall’articolata zona aeroportuale dove il traffico aereo è molto intenso.

Una risposta

  1. Michele 31 Marzo 2015

Lascia un commento