posti a sedere aereo

Un problema comune a tutte le compagnie aeree è la mancanza di confort causato dal ridotto spazio per le gambe nella sezione Economy.

C’è poco spazio, diciamocelo, quando devi fare un viaggio di un paio d’ore può andare bene, ma quando iniziano a diventare 5, 6 o 9 ore di volo in uno spazietto piccolo dove non sai come girarti, le cose si complicano.

La questione però è molto semplice.

Meglio pagare di più e stare comodi o meglio pagare di meno, ma stando scomodi??

Sì, perchè sappiamo bene ormai che ogni grammo salvato significa meno consumi e quindi meno costi, ma anche (in teoria) biglietti aerei meno costosi per i passeggeri.

Questa è la strategia di TAP, per esempio. La compagnia aerea portoghese che ha iniziato il rinnovo della sua flotta Airbus. Flotta che ha un’età media di 17,4 anni.

La conseguenza di questo rinnovamento è un aumento di posti a sedere disponibili per ogni aereo, si passa da 132 a 144 sul A319, da 162 a 174 sul A320 e da 200 a 216 sul A321.

Nessun sedile è reclinabile, mentre i nuovi posti a sedere della Lufthansa, seppur stretti, permettono qualche millimetro di movimento.

Il fatto che non siano reclinabili, onestamente, la trovo una gran bella cosa. Odioso quando ti trovi in faccia lo schienale di quello difronte a te!

La cosa peggiore per TAP è che un A320 può essere utilizzato anche per voli di medio lungo raggio fino a 5h 20 minuti di volo. Una tortura per chi è molto alto.

Questo cambiamento ha portato una riduzione del peso totale dell’aereo di 700kg. Cosa buona per la compagnia aerea che ha modo di ridurre i consumi, ma meno piacevole per i passeggeri in Economy.

Ma cosa succede in Business class?? 

Se finora abbiamo parlato della Economy, ci devono essere dei cambiamenti anche nella Business. Ed il cambiamento maggiore riguarda la divisione di Business in una sotto classe, per così dire. La Premium Economy.

Fa parte della sezione Economy class, ma ha una tipologia di posti a sedere diversa. Nel caso di Tap c’è uno spazio per le gambe maggiore, i sedili sono reclinabili e c’è una connessione 110V con USB.

La Business class invece diventa più simile alla prima classe di una volta. Con sedili fully-flat Thompson Vantage e non più i angled lie-flat. La differenza tra i due tipi di sedili è che i primi diventano dei letti orizzontali, mentre i secondi si allungano totalmente (come i primi), ma non in orizzontale, sono inclinati con un certo angolo verso il basso.

Per quanto riguarda i prezzi dobbiamo considerare che la concorrenza è spietata, ma spesso, parlando con altri passeggeri, si opta per una compagnia aerea più costosa, ma che offre più confort.

Tu che scelta faresti?? Confort o prezzo??