1
181

Sciopero in 18 Aeroporti della Gran Bretagna a Natale

sciopero in 18 aeroporti in inghilterraSembrerebbe che questo sarà un Natale difficile per i passeggeri inglesi e chiunque di voi stia pensando di andare nella fredda Inghilterra in quel periodo.

Più di 1,500 addetti al check-in, addetti al carico scarico bagagli e cargo di 18 diversi aeroporti dell’Inghilterra hanno indetto uno sciopero di 48 ore prima di Natale a causa di una lunga disputa sugli stipendi dei dipendenti.

I membri del sindacato Unite, dipendenti della Swissport, annunciano che lo sciopero sarà indetto per il 23 e 24 dicembre. Gli aeroporti interessati sono:

  • Aberdeen
  • Belfast
  • Birmingham
  • Bristol
  • Bournemouth
  • Cardiff
  • Doncaster
  • East Midlands
  • Edinburgh
  • Gatwick
  • Glasgow
  • Heathrow
  • Leeds/Bradford
  • Luton
  • Manchester
  • Newcastle
  • Southampton
  • Stansted

Dagli aeroporti di Manchester, Stansted, East Midlands and Bournemouth airports, si dice che sono consapevoli del rischio dello sciopero e stanno contattando le compagnie aeree che usano Swissport per capire i loro piani per minimizzare ogni ritardo o cancellazione, dovesse esserci veramente questo sciopero.

Anche Ryanair dice che da e per l’Inghilterra saranno regolari permettendo solamente di imbarcare il bagaglio a mano.

Proprio perchè è uno dei periodi dell’anno più congestionato per gli aeroporti si sono scelte apposta quelle due date. Anche se quelli della Unite sono sempre aperti per le trattative e cercare una soluzione per evitare il danno sotto Natale.

Una mancanza di aumento dello stipendio sembra essere la causa della battaglia tra gli operatori e gli aeroporti. Il sindacato aveva già rinunciato ad un aumento degli stipendi del 4,65%.

Anche se le compagnie aeree sono cresciute negli ultimi 3 anni in termini di profitto, ed in generale il turismo mondiale ha visto una crescita, gli addetti degli aeroporti e dei piloti non sono mai cambiati.

Lo dimostrano anche i vari scioperi dei piloti Lufthansa di quest’anno.

La notizia di questo sciopero è arrivata ore dopo un altro annuncio, quello dei piloti di Virgin Atlantic che hanno indetto uno sciopero perchè chiedono una rappresentanza sindacale.

Molte cose stanno accadendo, ma tutto questo non aiuto nessuno. Se aumentano i profitti delle compagnie aeree è anche grazie al lavoro dei propri dipendenti e questo lavoro va riconosciuto.

Basterebbe un po’ più di dialogo e comprensione, forse. Non sempre sono sufficienti, ma finora, se ci sono così tanti scioperi e così tanti lavoratori insoddisfatti, ci sarà forse un motivo più ampio di fondo.

Che non è la Brexit e non è la politica in generale, di cui non entro nemmeno in merito, ma deve essere qualcosa legato al nostro senso di umanità, qualcosa dentro le persone viene toccato, una loro sensibilità che solo il lavoro può far crescere.

È il loro senso di orgoglio e di soddisfazione. Il lavoro nobilita l’uomo e questo non va mai dimenticato.

 

Mostra i commenti

Nessun commento

Lascia un commento