C’è bisogno di Speranza. Lo dicono le statistiche

Voglio condividere anche con te un andamento curioso che sto tenendo sott’occhio da un po’ di tempo. No, non è l’andamento dello spread! 🙂

È l’andamento delle statistiche di questo blog. Mi riferisco alle statistiche delle parole chiave usate dalle persone sui motori di ricerca, parole che hanno prodotto tra i risultati anche questo blog. Insomma, se vai su google e scrivi “coaching friuli” o “daniele peluffo” troverai questo blog nella lista dei risultati.

Se non lo sapessi ancora è possibile tenere sotto controllo tutte le parole chiave che portano ad un sito, i link di altri siti che rimandano ad un altro, i social network che portano traffico al blog, ecc.

Fra le varie parole chiave di luglio stavo osservando l’andamento della parola “Speranza”. Nel blog ho scritto un mese fa un articolo sulla speranza ed ho notato un boom di visite arrivate attraverso questa parola: 26% con speranza e, per intenderci, il 2% con cambio vita, 0,8% con altre parole.

Mi ha fatto riflettere su quanto ci sia molto bisogno di speranza per affrontare questa crisi, o per affrontare la vita in generale… ognuno di noi ha modo proprio sa bene perchè ha bisogno di speranza. Sarà una cosa poco importante per te, ma in realtà questo dato è molto eloquente e di grande importanza.

È importante perchè in questa statistica ci rientri anche tu, in qualche modo sei parte di questo fenomeno, lo siamo tutti.
Quale fenomeno?!… quello della ricerca di un appiglio per il futuro o per alcuni anche un appiglio per il presente, non per forza dobbiamo riferirci al futuro, anche se parlando di speranza inevitabilmente si pensa al futuro.

Sicuramente ti chiederai perchè anche tu sei parte di questo fenomeno… manco mi hai trovato con sta parola! Ma non è tanto la parola la cosa importante quanto piuttosto il bisogno generale di speranza e di cambiamento, è questo il fenomeno importante di oggi… che tu sia colui che cerca speranza o colui che dà speranza, comunque sei parte del fenomeno.

Scegli tu da che parte stare, basta che tu abbia le idee chiare perchè oggi giorno nessuno ti darà le sicurezze che cerchi. La speranza è fatta di azione e bisogna mettersi in gioco, per tanto non possiamo aspettare nessuno, dobbiamo fare ciò che va fatto!

Oggi è così, anche il mondo del lavoro è così… ormai gli imprenditori non assumono più nessuno, pagano per una prestazione e la concorrenza tra i lavoratori aumenta: siamo tutti liberi professionisti!

Hai capito ora che anche tu sei parte di questa statistica?! Potenzialmente 1/4 delle persone nel tuo ufficio, nel tuo giro di amicizie o in palestra è alla ricerca di speranza, e forse anche tu stesso… spero per te che tu sia tra coloro che dà speranza ad altri.

Lascia un commento