143

Come Prezzi e Qualità delle Compagnie Aeree Sono Cambiati in 30 Anni

L’aviazione è un’industria fatta di molti aspetti economici che la riguardano. Non si tratta solo di avere aerei che volano, di avere adeguati livelli di manutenzione o di garantire la sicurezza del volo.

Prima di tutto (purtroppo), l’aviazione è fatta di servizi ai passeggeri.

Dico purtroppo perché a volte si dà più importanza al comfort dei passeggeri a scapito della loro sicurezza, e in alcuni casi questo viene fatto a loro insaputa (vedi tutto il mercato nero dei pezzi di ricambio).

D’altro canto qualcuno deve pur pagare tutto questo sistema. Spesso e volentieri sono i passeggeri con l’acquisto dei biglietti aerei a sostenere l’economia dell’aviazione commerciale.

Bene, a questo punto è interessante capire come si è evoluto il servizio al passeggero negli ultimi 30 anni per comprendere come si evolverà in futuro.

In questo post vedrai come quello che conta sono i servizi offerti ai passeggeri, non tanto il fatto che si raggiunge una destinazione in meno tempo. Un hotel e una compagnia aerea fanno ormai parte dello stesso mercato: quello dei servizi.

Servizi ai passeggeri: Ieri, oggi e domani

Non è semplice tener traccia della variazione dei prezzi su un periodo lungo 30 anni. Oggigiorno è possibile tracciare la variazione di prezzo prima di acquistare il biglietto aereo per un volo che ci interessa utilizzando il servizio di Google “Prezzi Monitorati”.

Per quanto riguarda periodi molto lunghi del passato non è semplice, ma non è nemmeno di nostro interesse sapere il valore esatto. Le condizioni di volo ed i servizi offerti sono talmente cambiati (soprattutto dopo il 9/11/2001), che non avrebbe senso basarsi sul prezzo in sé di ogni biglietto aereo.

Piuttosto, quello che ci interessa è capire come guadagnano le compagnie aeree con i servizi che offrono.

Non paghi il trasporto, ma il servizio

Ormai siamo nel pieno dell’era dei servizi. Per qualunque cosa pretendiamo servizio. Anche se acquistiamo un oggetto, preferiamo spendere qualcosa in più per il servizio che il negozio o la società offre.

Per esempio, quando si acquista online su Amazon, tendiamo a preferire articoli garantiti da Amazon stessa perché in qualche modo ci fidiamo di questo marchio.

La fiducia in Amazon è nata dopo che il loro servizio logistico di consegne ci ha conquistati. Oltre a questo, Amazon è anche ben conosciuta per il loro servizio di assistenza in caso ci fossero problemi con l’oggetto acquistato.

Bene, la stessa cosa avviene per le compagnie aeree. Tendiamo a dare maggior valore alla compagnia aerea che ci fa spendere di più, in cambio però di maggior servizi.

Stessa destinazione, diverso servizio

Possiamo volare da Milano a Londra sia con compagnie aeree low cost che con altre compagnie più costose. La differenza chiaramente sta nel prezzo.

Se decido di volare low cost mi aspetto meno servizi. Se decido di spendere di più allora pretenderò maggiori servizi.

Questo è ormai come funziona la psicologia del passeggero moderno. La qualità dei voli moderni, rispetto a 30 anni fa è cambiata enormemente. Oggi si offrono molti più servizi e quello che conta è l’esperienza che il passeggero si porta a casa dopo aver colato con una specific a compagnia aerea.

Con questo voglio dire che se nel 1990 volare era meno diffuso rispetto ad oggi, allora anche i servizi offerti erano minori. C’era meno concorrenza, meno pretese da parte dei passeggeri che non avevano modo di confrontare il servizio di una compagnia con un’altra ed il prezzo era giustificato per il fatto che si volava e si risparmiava tempo per raggiungere una destinazione.

Oggigiorno, l’offerta è enorme e costa quanto un viaggio in treno.

Quello che cambia sono i servizi a bordo, la cura del passeggero prima e dopo il volo, la scelta dell’offerta di intrattenimento a bordo e tutta l’esperienza che il passeggero vive dal momento in cui prenota al momento in cui dovrà scegliere se volare un’altra volta con la stessa compagnia.

La concorrenza è tanta e le compagnie aeree lo sanno. Oggi vince chi offre il miglior servizio.

Non c’è differenza tra Lufthansa, Emirates, United e tra Hyatt, Hilton e Marriott. Certo, 3 sono compagnie aeree e 3 sono catene alberghiere, ma tutte e 6 vivono grazie ai servizi e la cura del cliente.

Mostra i commenti

Nessun commento

Lascia un commento