1
155

Come Viaggiare Sicuri con “Dove Siamo nel Mondo”

viaggiare_sicuriQuando si parte per un viaggio di lavoro o una vacanza, non pensa mai a situazioni di emergenza che si potrebbe incontrare. A meno che tu non sia uno che soffre pesantemente di ansia e non esci mai di casa per non affrontare imprevvisti (inevitabili in un viaggio), normalmente parti tranquillo senza grossi pensieri.

Ci sono però alcune destinazioni che andrebbe bene considerate luoghi “pericolosi“, luoghi in cui si dovrebbe fare un po’ di attenzione. Non sto chiaramente parlando di un viaggio in Germania per il weekend, ma un viaggio lungo e lontano ha ragione di essere inserita nella categoria di quelli con numerosi imprevisti! Se poi l’imprevisto è un attentato terroristico, l’emergenza diventa reale.

L’unità di Crisi

Esiste un servizio utile offerto dal Ministero degli Affari Esteri rivolto a viaggiatori o residenti all’estero. Consente agli italiani che si recano temporaneamente all’estero di segnalare – su base volontaria – i dati personali, al fine di permettere all’Unità di Crisi, nell’eventualità che si verifichino situazioni di grave emergenza, di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso.

Per esempio, quando mio padre era andato per la prima volta in India per un viaggio d’affari, era capitato proprio quando è avvenuto l’attentato a Mumbai all’albergo Taj Mahal. Era ancora in volo diretto a Delhi e quando è sceso dall’aereo gli era arrivato un messaggio dall’Unità di Crisi avvisandolo dell’attentato e chiedendogli di chiamare immediatamente un numero indicato nell’SMS. E’ stato obbligato a rientrare in Italia il prima possibile.

Cosa devi fare?

1. Collegati a questo sito

2. Scegli la categoria in cui inserire i tuoi dati

  • Turisti e Residenti all’estero
  • Per i professionisti
  • Operatori Umanitari
  • Scuole

3. Accetta le condizioni ed inizia ad inserire i tuoi dati di viaggio

Puoi segnalare il tuo viaggio non prima di 30 giorni dalla data di partenza. I tuoi dati verranno poi cancellati 2 giorni dopo il tuo rientro. Puoi fare la segnalazione anche via SMS o Telefono.

Chiaramente, come spiegato nell’esempio, i dati verranno utilizzati solo in comprovati casi di emergenza quali calamità naturali, attentati terroristici, evacuazioni, ecc.

Sperando che non si riceva mai un messaggio o la telefonata dall’Unità di Crisi, fa sempre bene iscriversi prima di un viaggio. Non costa nulla, piuttosto che spendere 10 minuti su Facebook li spendi per qualcosa di utile a te ed a chi viaggi con te!

 

Mostra i commenti

Nessun commento

Lascia un commento