1
2180

Cosa è il Fly-by-Wire?

fly by wire airbusMolti non sanno come si muovono le enormi superfici alari che si trovano all’estremità delle ali, in coda e sul timone. Sono parti specifiche delle ali che servono per controllare la direzione dell’aereo, la sua quota e stabilizzarlo durante il volo.

Per esempio, avrai notato che ogni volta che l’aereo vira a destra o sinistra si inclina di 20/30° e cambia direzione. Per potersi inclinare in questo modo ha bisogno di una forza che lo spinga da un lato e lo tiri dall’altro.

Mi spiego meglio: se vogliamo virare a destra dobbiamo “spingere” verso l’alto l’estremità alare sinistra e “tirare” verso il basso l’estremità alare destra. Se vuoi capirlo meglio, allarga le braccia ed inclinati verso destra e sinistra…

La superficie alare utilizzata per virare si chiama alettone e si muove verso l’alto o verso il basso. Quando quello sinistro si abbassa per sollevare l’estremità alare sinistra appunto, quella destra si alza per poter abbassare l’estremità destra in questo caso. Il principio è molto semplice.

Ora, come fanno i piloti o il pilota automatico a controllare queste superfici enormi?

Semplice, lo fanno utilizzando la cloche. Nei tempi passati la cloche o la barra erano collegate alle estremità alari da cavi d’acciaio, la sensazione era diretta. Nel tempo si è giunti al punto in cui si è riusciti a facilitare questa operazione mettendo una sorta di servo sterzo, ovvero una pompa idraulica che traduceva il movimento della cloche in movimento della pompa collegata a dei pistoni che a loro volta muovevano le superfici.

Alcuni modelli ancora utilizzano questo sistema, molti altri invece utilizzano il “fly-by-wire”, letteralmente “volare con fili”. In un certo senso è vero, invece di utilizzare i cavi d’acciaio si utilizza la fibra ottica.

I segnali elettrici viaggiano nella fibra ottica e raggiungono le superfici alari che si muovono sempre grazie a dei pistoni idraulici.

fly-by-wire-system

Qual è la differenza tra cavi d’acciaio e fibra ottica?

La fibra ottica permette di utilizzare segnali elettrici che vengono generati da un computer: in poche parole, il pilota muove la cloche, il movimento viene registrato dal computer e tradotto in segnale elettrico che percorre tutta la fibra ottica fino alla pompa idraulica che fa muovere il pistone e come per magia l’aereo vira! Come un video gioco che utilizza un joystick anche i nostri aerei sono come dei piccoli “giochi teleguidati”.

Non temere, non succede nulla, tutti i voli che hai fatto finora utilizzano il sistema teleguidato e non te ne sei mai accorto!

Il vantaggio è che il segnale è molto più preciso e anche il pilota automatico, un computer che controlla l’aereo, può mandare più segnali alle superfici alari migliorando la stabilità del volo, quindi tutto a vantaggio tuo che puoi fare un volo più sicuro e comodo.

 

Mostra i commenti

Nessun commento

Lascia un commento