fratelli wrightI fratelli Wright sono i primi ad aver volato con successo su una macchina volante che oggi chiamiamo aereo.

Dopo molti anni di studi, il 17 Dicembre 1903 i due fratelli inventori sono riusciti a decollare ed il primo volo effettuato era di 37 metri ed è durato 12 secondi. Successivamente si sono susseguiti altri voli più lunghi.

Ma in questo articolo non voglio raccontarti la storia dei fratelli Wright, bensì voglio farti riflettere su un’idea.

Da un breve volo come il loro siamo arrivati a volare per 14.200km da Auckland a Dubai per 17 ore di fila trasportando un alto numero di passeggeri.

Da un’idea, ma soprattutto dalla volontà di quei due fratelli, oggi siamo in grado di vivere di persona la conseguenza della loro tenacia. Grazie a loro siamo in grado di volare perchè hanno dimostrato che l’uomo è capace di controllare una macchina volante.

Parlo di tenacia, potrei parlare di idee, di ingegneria, di soluzioni tecniche, ma voglio fare una riflessione più profonda e meno tecnica.

Immagina se i fratelli Wright avessero rinunciato alla prima difficoltà, immagina se avessero fatto il ragionamento che fanno molti dicendo che è meglio lasciar perdere e concentrarsi su qualcosa di realistico e non su una macchina volante che non serve a nessuno.

Immagina se la loro mente fosse stata pervasa dall’idea che volare non serve a nulla e che stanno solo perdendo soldi e tempo per qualcosa che in realtà non li porterà da nessuna parte.

Bene, il resto della storia la conosciamo tutti. Ogni volta che prendi un aereo, pensa a quei due fratelli perchè è grazie a loro se oggi esistono le macchine volanti!

I fratelli Wright: una questione di coraggio

Quello che voglio dire è molto semplice. Voglio che anche tu inizi ad essere un po’ come i fratelli Wright. Se rinunci e ti fai pervadere dai pensieri negativi che la tua mente genera, allora non arriverai mai a fare la differenza nella tua vita ed in quella degli altri.

I fratelli Wright ci hanno lasciato una grande eredità e dopo di loro molti altri lo hanno fatto allo stesso modo.

Pensa a Howard Hughes che ha creato la compagnia aerea TWA ed ha inventato e collaudato di persona un sacco di aerei tra cui anche l’aereo più grande al mondo nel periodo storico in cui ha vissuto.

Pensiamo anche agli ingegneri di Boeing che hanno inventato la regina dei cieli il Boeing 747.

Ognuno di noi ha la possibilità di lasciare un segno sulla terra. Per lasciare un segno non basta prendere un bastone e tirare una riga a terra, ma bisogna avere coraggio, lo stesso che hanno avuto i fratelli Wright.

Senza il loro coraggio oggi non potremmo apprezzare l’emozione del volo.

E’ semplicemente straordinario fino a che punto può arrivare l’uomo e quanto può generare nell’arco della sua vita.

Per quanto breve possa essere la nostra vita, rimaniamo vivi grazie a quello che lasciamo alle persone che incontriamo nella nostra vita o a tutti quelli che in qualche modo entrano in contatto con noi, con le nostre idee o con la nostra personalità.

Anche tu puoi essere una persona che può influenzare l’intera umanità.

Pensi che i fratelli Wright si sarebbero mai immaginati che un giorno la loro idea avrebbe portato al trasporto aereo come lo conosciamo oggi?

Forse sì, o forse si immaginavano che avrebbero creato qualcosa per pochi passeggeri, ma sicuramente non avrebbero mai pensato che l’Airbus 380 potesse mai esistere.

Per concludere, tu sei uno dei fratelli Wright o ti è più facile pensare che le tue idee non possono fare la differenza per le persone attorno a te?