Flydubai: Quanto incide il Maltempo tra le Cause degli Incidenti Aerei

flydubai incidenteDopo il recente incidente aereo di Flydubai avvenuto in Russia, i primi dati sembrano imputare le cause dell’incidente al maltempo.

E’ ancora troppo presto sapere se le cause sono solo dovute al maltempo o se c’è altro. Molto probabilmente ci sono diversi fattori che hanno portato a questo incidente.

Per esempio, sappiamo che dopo il primo tentativo di atterraggio, l’aereo è rimasto in volo per altre 2 ore, questo porta al consumo di carburante e se il maltempo persiste, bisogna comunque atterrare.

Vedremo cosa trasparirà dalle inchieste. Intanto sappiamo solo questo.

Volare è sempre più sicuro

Secondo le statistiche di Skybrary, volare è comunque molto sicuro. La probabilità di morire in un incidente aereo è di 1 su 29 milioni! Mentre, la possibilità di morire colpiti da un fulmine è di 1 su 10,5 milioni e quello di morire in bicicletta è di 1 su 340 mila.

Le cause degli incidenti aerei sono di diverso tipo, ma ce ne sono 3 che detengono il primato.

  1. Errore del pilota
  2. Errore del pilota legato a maltempo
  3. Errore del pilota legato a problemi tecnici

E’ noto ormai che la prima causa è dovuto all’uomo. Siamo una delle macchine più imperfette e pertanto poco prevedibili. Siamo in grado di costruire macchine che possono volare, ma non siamo in grado di prevedere cosa farà l’uomo in ogni situazione in cui si troverà.

Anche in questo incidente di Flydubai, molto probabilmente la causa è del secondo tipo. Errore del pilota legato al maltempo. Decisioni fatte con le migliori intenzioni, convinti che fosse la cosa giusta, ma poi il limite umano fa la sua parte e le decisioni si rivelano sbagliate.

Ti spiego cos’è il fattore umano

Negli ultimi 30 anni di storia di aviazione si è capito sempre di più che l’uomo è l’anello più debole della catena di sicurezza che impedisce agli incidenti aerei di avvenire. Pertanto è nata una scienza che si è specializzata nello studio dell’essere umano in Aviazione e così è nato lo Human Factor o Fattore Umano.

Fra tutti gli elementi legati ad un incidente aereo, oltre al fattore macchina (l’aereo), il fattore ambiente (condizioni meteo) esiste anche il fattore uomo (piloti, assistenti di volo, tecnici della manutenzione, controllori di volo, ecc).

Un sacco di studi hanno dimostrato come e perchè i piloti commettono errori ed un sacco di cambiamenti nel loro addestramento hanno migliorato la qualità del loro lavoro rendendo ogni volo sempre più sicuro.

Come avvengono gli incidenti aerei causati dal fattore umano

Ognuno di noi commette quotidianamente una serie di errori e a volte non ce ne accorgiamo nemmeno.

L’esempio più semplice è quando percorriamo con la macchina una strada che facciamo quotidianamente (ufficio-casa), ma un giorno decidiamo di cambiare percorso perchè dobbiamo fermarci in un negozio per comprare qualcosa.

Bene, alla fine ci ritroviamo alla destinazione abituale (casa) perchè l’abitudine ti ha portato a percorrere la strada quasi senza pensarci e non ti sei ricordato di svoltare da qualche parte per andare nel negozio come programmato.

Questo errore banale è dovuto dal fatto che per variare un’abitudine dobbiamo fare un certo sforzo mentale e ricordarci di svoltare e non farci prendere dall’abitudine.

La stessa cosa può accadere ai piloti se si trovano in una situazione NON abituale, come in condizioni meteo avverse che non incontrano spesso.

Le procedure cambiano, se il carburante è scarso hai fattori di stress maggiori del solito, se voli di notte l’attenzione è molto alta… insomma un sacco di stimoli in più che normalmente non hai possono portare i piloti a commettere degli errori.

Questi errori possono avere delle conseguenze lievi o pesanti, dipende dall’errore chiaramente.

Una volta i piloti di una compagnia aerea americana si erano scordati di abbassare i flap prima del decollo e questo perchè erano molto distratti da molte interruzioni dovute a comunicazioni radio, l’assistente di volo in cabina, il tecnico di terra, ecc. Alla fine hanno abbortito il decollo perchè è scattato l’allarme che indica che i flap non erano abbassati.

Questa è una conseguenza lieve, la cosa peggiore che è successa è che il volo era un po’ in ritardo e hanno consumato più carburante per nulla.

Altre volte invece le conseguenze sono gravi e irrecuperabili.

In conclusione, dobbiamo stare attenti prima di dare giudizi affrettati. Il fattore umano come variabile nelle cause degli incidenti aerei è cruciale e decisamente ha giocato un ruolo anche in questo ultimo incidente di Flydubai.

Agli investigatori l’ultima parola. Tu che idea ti sei fatto?

Lascia un commento