76

Frecce Tricolori e gli Air Show

Frecce.TricoloriLe Frecce Tricolori e gli Air Show sono momenti in cui alimentare la propria passione per il volo e per l’aviazione. Sembrano degli spazi in cui abbiamo la libertà di stare vicino agli aerei e vederli volare, cosa che normalmente pensiamo sia cosa difficile da realizzare e lontana dalle nostre possibilità.

L’orgoglio nazionale e l’emozione che suscita lo spettacolo messo in piedi dalle Frecce Tricolori strappa un sorriso anche a chi non ha una reale e profonda passione per il volo… a chi invece è pieno di passione, strappa pure qualche lacrima!

Se mi segui da un po’ di tempo sai già che scrivo poche volte di Air Show e della spettacolarizzazione del volo, piuttosto mi sono sempre concentrato su aspetti tecnici facendo riferimento alla sicurezza del volo o all’apprendimento in ambito aviazione civile.

Però non dimenticare che questo Blog non è il mio lavoro, ma nasce dalla passione per il volo e quindi gli Air Show sono anche per me un momento per alimentare questa passione che ci accomuna.

Sono di quelli che appena sente i motori dei 10 MB-339 delle nostre Frecce Tricolori mi viene il pelo d’oca ed inizio a lacrimare come un bambino! 🙂 Insomma, sono uno di quelli che non resiste e si riempie di gadget dell’Aeronautica.

Non sono l’unico… diciamolo. Non c’è nulla da nascondere. Per quante volte uno possa aver visto la PAN volare, fanno sempre un effetto forte. A meno che tu non viva proprio accanto alla base di Rivolto dove fanno le prove! Dopo alcuni anni il rumore può dare fastidio.

La nascita della passione inizia con un Air Show

Mi ricordo benissimo il mio primo Air Show a cui partecipai quando avevo all’incirca 8 anni. Avevo già una grande passione per il volo, ma non ero mai entrato in contatto così diretto con gli aerei e con le Frecce Tricolori fino a quel momento.

Sono passati più di 25 anni ed ancora oggi sento che ogni Air Show è come la prima volta. Chi sa perché.

frecce tricolori air show

Ad ogni modo è proprio in questi ambienti ed in questi momenti che nasce la passione per molti ragazzi ed è li che si decide di diventare piloti. Almeno è il momento in cui scatta qualcosa nella mente e nel cuore che porta a voler indagare e capire come si può essere protagonisti del mondo del volo.

Crescendo, la passione aumenta. Raramente i piloti mi hanno detto che non hanno più voglia di volare. Spesso mi hanno detto che vogliono staccare dal lavoro, che vorrebbero essere più motivati, ma mai nessuno mi ha detto che non ha più piacere a volare.

Questa è una cosa molto comune a tutti gli appassionati del volo e la trovo una cosa bellissima. Se i piloti sono demotivati è perché ci tengono ad andare avanti, altrimenti cercherebbero altro nella vita.

Volare diventa un amore senza condizioni e si fa di tutto per stare vicino/sopra/sotto un aereo, elicottero, delta plano o qualunque cosa si stacchi da terra.

Diventare pilota non è la sola soluzione per entrare a far parte del mondo dell’aviazione o dell’aeronautica. Ci sono molti mestieri che si possono fare nel mondo del volo. Non bisogna limitarsi al solo voler volare, ma si possono fare tantissime cose molto importanti che permettono a tutti noi di volare.

Io ho scelto la strada della formazione e della sicurezza del volo perché credo che ci sia bisogno di migliorare questi due aspetti fondamentali dei piloti e dei manager e qualunque contributo che potrò dare, forse servirà a migliorare l’aviazione del futuro.

Ad ogni modo, questo post non vuole insegnarti nulla, ma solo condividere la passione che ancora alimenta le ore che dedico allo studio e nello scrivere su questo blog.

Spero che anche la tua passione sia ancora viva e che tu possa realizzare il tuo sogno in aviazione e un giorno magari, perché no, potrai pure diventare pilota delle Frecce Tricolori!

Mostra i commenti

Nessun commento

Lascia un commento