3
1154

Incidente Aereo Ethiopian Airlines: Prime Ipotesi

ET302 incidente aereo

Con dispiacere ci ritroviamo a parlare di un grave incidente aereo. Un pensiero alle vittime e alle loro famiglie va fatto prima di entrare nei dettagli di quanto accaduto.

Il volo Ethiopian ET302 decollato da Addis Ababa e diretto a Nairobi caduto dopo 6 minuti dal decollo fa nascere molte domande sull’affidabilità del nuovo Boeing 737 MAX.

Probabilmente conoscerai già tutti i fatti. Li riassumo brevemente.

Dopo appena 6 minuti dal decollo l’aereo si schianta. Il pilota ha dichiarato via radio di avere dei problemi e di voler tornare indietro per atterrare, ma dopo poco l’aereo è scomparso dai radar.

Non sappiamo ancora se ci sono delle similitudini con l’incidente aereo Lion Air caduto nell’ottobre del 2018.

Sarebbe troppo semplice cadere nel tranello mentale e pensare che le cause siano le stesse, ma chiaramente, al momento, tutto porta a pensare a questo.

Prime ipotesi

Guardando le poche immagini che si sono viste in questi giorni sull’incidente posso dire che non si vedono parti dell’aereo di grosse dimensioni. Questo significa che l’aereo si è schiantato a terra quasi verticalmente.

Un altro dato che lo dimostra è la dimensione del cratere che si è formato con lo schianto e la zona d’impatto relativamente limitata. Anche questo indica che l’aereo era in verticale al momento dello schianto.

Se l’aereo si fosse schiantato mentre volava in una qualche direzione (dritto o in virata), si sarebbero visti dei solchi nel terreno per diverse centinaia di metri e si sarebbero trovati tronconi di aereo spezzati.

Per ora non ho trovato notizie o immagini che riportino questo tipo di informazioni.

In passato le cause di uno schianto verticale erano da riportarsi a stallo ad una quota abbastanza elevata e quindi anche ad una velocità elevata.

Visto che anche nel caso del volo Lion Air l’aereo si era trovato in uno stallo al momento dello schianto, è molto probabile che l’evento si sia ripetuto anche sul volo di Ethiopian.

I primi dati da Flightradar24

Guardando l’immagine qui sopra vediamo che la quota era rimasta abbastanza costante mentre ha variato molto la velocità verticale.

Questo significa che l’aereo stava salendo e scendendo senza un reale controllo. La stessa cosa era avvenuta sul volo Lion Air.

Il problema, potrebbe essere come quello del volo Indonesiano, ed è legato ad un sensore che misura l’eccessiva inclinazione dell’aereo e che comanda il trim abbassando il muso per recuperare velocità per evitare lo stallo.

Questo comando al trim è, però, in contrasto con l’impulso del pilota e a questo punto inizia questo salire e scendere che vediamo nella riga verde qui sopra.

Se l’aereo sale eccessivamente e la velocità diminuisce si va in stallo e si scende di quota molto rapidamente. Se il pilota non è in grado di riprendere quota (o se ci si trova già a bassa quota), lo schianto verticale è molto probabile.

ET302 Ground SPeed

Il dubbio che mi sorge nasce dal fatto che la velocità che vedi indicata nel grafico qui sopra, sembra aumentare e non ci sono variabilità. Se l’aereo si fosse avvicinato alla velocità di stallo allora avremmo visto anche qui un’andamento simile a quello della velocità di salita.

Altre ipotesi

Al momento sembrerebbe che ci fosse del fumo mentre l’aereo era ancora in volo. Alcuni testimoni lo hanno dichiarato. Questo non ci dice molto, ma se fosse vero allora potremmo pensare ad un guasto molto pesante, come ad esempio un incendio a bordo o il guasto delle superfici di controllo.

Escluderei problemi ai motori perché è molto raro che entrambi i motori si spengano in volo e comunque esiste la possibilità di planare ed atterrare in sicurezza. Mentre il guasto ad un solo motore difficilmente porta un aereo a schiantarsi in questo modo.

Un incendio a bordo invece, può sempre distruggere componenti importanti utilizzati dai computer di bordo per comunicare tra loro e quindi si spiegherebbe la mancanza di controllo, ma anche in questo caso non abbiamo alcuna certezza al momento.

Conclusioni

Le scatole nere sono state trovate, quindi è questione di tempo prima di avere maggiori notizie.

Ha certamente fatto scalpore (ed onestamente mi ha shockato), questa notizia, visto che si tratta di un aereo di nuovissima progettazione.

Sono convinto che la scelta di molte compagnie aeree di sospendere i voli programmati con questo modello sia la risposta corretta e certamente deve suonare come campanello d’allarme per la Boeing.

Attendiamo che le scatole nere vengano studiate e che le informazioni si facciano strada nei media.

Per ora, se hai domande a riguardo, scrivimi pure.

 

Mostra i commenti

6 Comments

  1. Paolo Bini 12 Marzo 2019
  2. giuseppe cioffi 12 Marzo 2019
    • Daniele 12 Marzo 2019
  3. Bożena 11 Marzo 2019
  4. giovan battista calabria 11 Marzo 2019
    • Daniele 11 Marzo 2019

Lascia un commento