Le “chiacchiere” per rompere il ghiaccio

Uno degli aspetti più importanti per costruire la tua rete di contatti sono quelle chicchierate che si fanno per rompere il ghiaccio. Queste conversazioni rompighiaccio sono importanti perché sono le prime opportunità per identificare e far crescere i collegamenti con le altre persone, le connessioni che possono portare a far crescere la propria attività sia nel breve che nel lungo termine.

La paura di chiacchierare è una obiezione comune di coloro che evitano di creare una propria rete. Molte persone semplicemente hanno paura del pensiero di dover portare avanti conversazioni con persone che non conoscono. E’ facile etichettare queste persone come timide, ma solo una piccola minoranza di queste è troppo timida da evitare di parlare con gli altri. La maggior parte delle persone non ha paura, sono solo intimiditi dal compito di trovare qualcosa di cui parlare.

Per questo motivo, è importante rimanere sempre aggiornati sull’attualità. Le ultime notizie sono ottimi argomenti per rompere il ghiaccio e ti aiutano a trovare un terreno comune con una persona che non hai mai incontrato prima e con la quale non si può avere molto in comune.

Ma con l’esplosione dei media, è sempre più difficile avere una solida conoscenza di tutto ciò che può interessare all’altro, soprattutto quando si tratta di conversazioni con persone di diverse fasce d’età.

Quindi, come si fa ad iniziare – e mantenere – una conversazione con qualcuno che non conosci?

La risposta è chiara … basta fare domande.

Sembra semplice, perché lo è. Un ottimo modo per convincere la gente a parlare è quello di fare alcune domande che ti aiuteranno ad imparare ciò che interessa l’altra persona.

Non devi sapere molto circa l’argomento della conversare. Devi solo sapere abbastanza per fare le domande.

Probabilmente ti starai dicendo: “Sto già lavorando 24h, ora devo cercare costantemente articoli sull’attualità?”

E’ più facile di quello che pensi. Siti di notizie direttamente sul cellulare facilitano la lettura. Alla sera o come prima cosa al mattino, si spendono solo pochi minuti per leggere i titoli dei giornali, e forse le prime 2 frasi. Sarai sorpreso di quanto si può conoscere da uno semplice sguardo rapido. Avrai abbastanza informazioni per iniziare a fare domande e conversare con qualcuno di nuovo.

Un altro punto importante: nel fare domande, fai sentire la persona con cui stai parlando come un esperto.

Una storia vera raccontata da un giornalista:

“Stavo volando per affari, e appena prima di decollare, ho colpito a segno su una conversazione con la persona seduta accanto a me. Non sono sicuro su chi ha iniziato la conversazione, ma non ero a conoscenza del settore in cui lavorava l’altro, e ho fatto una domanda. Tale questione ha portato a un altra domanda, poi un altra … e alla fine di quel volo di due ore, mi sono reso conto che aveva parlato per tutto il tempo. Abbiamo instaurato una buona connessione, avevo imparato qualcosa di nuovo e, mentre stavamo raccogliendo le nostre cose, mi ha complimentato per essere un buon conversatore”.

Puoi anche, per esempio, leggere la sezione sportiva del tuo giornale da cima a fondo ogni singolo giorno, anche se hai zero interesse nello sport.

Perchè leggere di sport se non hai interesse?? Perchè molte volte la nostra rete di contatti include prevalentemente uomini interessati a sport, in Italia si parla di calcio. Per non stare in disparte mentre conversazioni importanti sono in corso, conversazioni che invariabilmente iniziano con una discussione sulla partita di ieri sera, forse, è meglio fare uno sforzo e tenersi aggiornati sui risultati di quella partita.

La linea di fondo è questa: spendendo pochi minuti ogni giorno per cercare un numero sufficiente di titoli per armarsi con conoscenza su attualità, cultura e sport si sarà in grado di fare domande ed iniziare una conversazione.

Come bonus, potrai imparare molto da queste conversazioni che altrimenti non saresti in grado di apprendere.

Lascia un commento