2
10907

Le procedure di controllo pre-volo dei piloti

controlli pre volo

Una domanda che spesso i passeggeri si chiedono riguarda i controlli che i piloti fanno prima del volo.

Sui voli di linea i controlli pre-volo vengono effettuati prima di ogni volo.

Anche se il tempo a disposizione tra l’arrivo al parcheggio dell’aeroporto e la partenza per il volo successivo è di solo 30 minuti, il comandante o il co-pilota, escono dalla cabina e fanno il consueto giro attorno all’aereo.

Questi controlli sono una prassi necessaria per assicurarsi che all’esterno tutto sia in regola.

Controlli visivi esterni

All’interno della cabina invece si controlla l’aereo facendo un giro ben definito per vedere se ci sono anomalie quali: perdite d’olio, usura delle gomme e dei freni, si verificano le condizioni del carrello e della ruota anteriore, si controlla che non ci siano segni di usura sulla fusoliera e che i sistemi di rilevamento della pressione dell’aria (necessari per il funzionamento di alcuni strumenti in cabina), siano intatti ed in buono stato.

Non vedrai mai un pilota fare il giro dell’aereo perché lo fanno prima che i passeggeri salgano a bordo, questo perché c’è una momento preciso per ogni operazione di volo.

Quando l’aereo arriva a destinazione ed i passeggeri sono scesi, il comandante o il co-pilota, fa il giro dell’aereo per vedere le condizioni esterne.

pre flight

In cabina di pilotaggio

Si controllano tutti gli strumenti di bordo, si fanno i test dei sistemi d’allarme per assicurarsi che siano funzionanti, si controlla il livello di carburante, i pesi e si inseriscono tutti i dati di volo nel computer di bordo.

Si inserisce la rotta nel FMC, si studiano le mappe di volo per anticipare le procedure che si seguiranno nelle varie fasi del volo che si affronteranno, si inseriscono le frequenze radio e di navigazione e si inizia a comunicare con la torre di controllo.

Ecco un esempio di check-list dove vengono indicate alcune procedure solo alcuni dei controlli da fare prima del volo (PREFLIGHT).

737800ngchecklist

Check list pre-volo

Oltre alla preparazione della cabina che abbiamo appena visto, ci sono altri controlli da eseguire in funzione della check-list.

Il co-pilota o comandante, dipende da come si sono divisi i compiti per quella tratta, inizia a leggere una sezione specifica della check-list, chiamata “Preflight”, ovvero Pre-volo, e man mano che legge, l’altro verifica che lo strumento annunciato sia nella modalità prevista dalla check-list.

Per capirci, è come se, guidando l’automobile, prima di partire, tu leggessi una lista di cose che assolutamente devono esser fatte prima dell’accensione del motore. In macchina la lista potrebbe essere così:

Porte ……….….………… Chiuse

Cinture ………………….. Allacciate

Luci …………………….… Accese

Carburante ……………. Metà serbatoio

In questo modo hai la certezza che tutte le cose importanti che garantiscono la sicurezza stradale sono state fatte e quindi potrai concentrarti totalmente sulla guida.

La stessa cosa avviene in aereo: anziché lasciare le cose al caso e magari dimenticarsi di una cosa o dell’altra, le check-list garantiscono che tutti i sistemi siano funzionanti secondo le norme e quindi si riduce di molto la possibilità di errore da parte del pilota.

In questo video si vede il pilota che fa il controllo esterno e spiega passo passo cosa controlla. (Solo in inglese).

httpv://youtu.be/C5g3KW4iWCk

Mostra i commenti

Lascia un commento