Situational Awareness

Ogni volta che volo mi accorgo del carico di lavoro a cui un pilota è sottoposto, di quante cose deve fare contemporaneamente e di quante cose devono essere sotto controllo. Fra le molte cose credo che una sia fondamentale: Situational Awareness (S.A.).

Chi vola ha ben presente l’importanza della Gestione dello Stress, della Comunicazione, del Controllo del Velivolo, dei Processi Decisionali tutti elementi che “creano” la Situational Awareness.

La comunicazione, per esempio, permette di crearsi una mappa mentale del traffico che ci circonda immaginando dove, nello spazio attorno a noi, sono presenti altri velivoli.

I problemi nascono quando le comunicazioni non sono precise o mancano del tutto. Una comunicazione errata può mettere il pilota nella condizione in cui si sorprende se in finale c’è già un’altro aereo davanti a lui!

Questo solo per fare un esempio, ma qui trovi il link ad un interessante articolo della rivista “Sicurezza del Volo” che descrive un incidente causato dalla perdita di S.A. durante un’esercitazione notturna.

“L’importanza della Situational Awareness nel CRM – Anatomia di un Incidente”

Scarica l'Estratto dei miei Manuali. Riservato solo agli Iscritti alla Newsletter!

I miei manuali scaricabili

Share This Story, Choose Your Platform!

One Comment

  1. […] In Italia le comunicazioni sono tutte in inglese, tra aerei civili di linea si intende, aviazione generale comunica in italiano normalmente. Il fatto di parlare in inglese con la torre di controllo anche tra connazionali è una questione di sicurezza perchè in un aeroporto come Roma Fiumicino o Milano Malpensa ci sono molti piloti stranieri, pertanto non capirebbero la nostra lingua. E’ molto importante poter capire cosa dicono gli altri piloti perchè permette a tutti di crearsi la “situation awareness”. […]

Leave A Comment