Cosa Succede se il Comandante Muore per un Attacco di Cuore?

attacco di cuore in volo

È capitato in passato che alcuni comandanti venissero colpiti da un attacco di cuore in volo e purtroppo alcuni di loro sono deceduti prima di poter essere soccorsi.

Nel caso in cui malauguratamente succedesse, ci sono precise procedure che il co-pilota e le assistenti di volo devono seguire.

Cosa fare se il comandante muore

1. Per prima cosa il primo ufficiale prende i comandi dell’aereo per volare in sicurezza.

2. In secondo luogo chiede aiuto ad un assistente di volo ed eventualmente ad un medico a bordo.

3. Terza cosa, atterra al più presto.

Tutti i co-piloti sono addestrati per affrontare queste situazioni e pilotare l’aereo da soli.

Normalmente il punto più critico del volo è l’atterraggio. Nel caso in cui il comandante venisse colpito da un attacco di cuore proprio in questa fase, il co-pilota non avrebbe tempo per valutare le condizioni del comandante, pertanto dovrebbe abortire l’atterraggio per riprendere quota e assestare la situazione.

Il co-pilota può pilotare l’aereo da solo?

Per il co-pilota non è così difficile atterrare l’aereo da solo.

Avrà sicuramente molto più lavoro da fare, ma è molto addestrato a farlo.

Richiederà l’aiuto dell’assistente di volo per legare e mettere al sicuro il comandante sul sedile. Infatti, come vedi in questo video (che fa riferimento al co-pilota e non al comandante, ma la procedura è la stessa), si vede come l’assistente di volo segue la procedura per legare il pilota al sedile per metterlo al sicuro mentre l’altro pilota esegue tutte le procedure necessarie per l’atterraggio.

Ci sono diversi casi nella storia dell’aviazione di comandanti che hanno sofferto di attacchi di cuore in volo, tutte senza conseguenze gravi per la sicurezza dei passeggeri.

In questo video si racconta di una storia di un comandante della United colpito da un attacco di cuore in volo e purtroppo deceduto poi in ospedale. Il co-pilota è riuscito ad atterrare e permettere ai soccorritori di salire sull’aereo per assistere il comandante.

Lascia un commento