TransAsia: 29 Piloti Sospesi. Per Errore hanno Spento il Motore “Buono” Causando l’Incidente

transasiaIl 4 febbraio 2015, purtroppo, ho pubblicato un articolo sull’incidente dell’ATR 72 della TransAsia che precipitò dopo il decollo uccidendo 42 persone. Si parla di nuovo dell’incidente, ma aggravando le accuse contro la compagnia aerea.

Infatti, dopo l’incidente, la CAA – Civil Aviation Authority – ha sospeso 29 piloti della compagnia perchè non sono stati in grado di superare i test che coinvolgevano problemi ai motori.

Di questi 29 piloti esattamente 10 non hanno superato i test e sono stati sospesi dal servizio fino a quando non approfondiranno il loro addestramento, mentre 19 non si sono presentati.

L’Amministratore Delegato della compagnia ha dichiarato che migliorerà la formazione dei 49 piloti che volano sugli ATR. I 29 che non hanno superato i test dovranno addestrarsi nuovamente entro 1 mese, mentre i 20 che ce l’hanno fatta saranno inviati all’estero per migliorare ulteriormente.

L’ ATR 72-600 TransAsia era appena decollato dall’aeroporto di Taipei- Songshan verso l’isola di Kinmen con 53 passeggeri a bordo, tra cui 31 turisti cinesi e cinque membri dell’equipaggio, quando ha perso l’utilizzo del motore destro. I dati preliminari del registratore di volo, pubblicati dal Consiglio per la sicurezza aerea (ASC), indicano che il flusso di carburante del motore sinistro è stato tagliato manualmente per errore dal pilota.

TransAsia Airways ha detto che la famiglia di ogni vittima potrebbe ricevere la somma di 416.000€ di danni, pari alla somma proposta dopo l’incidente di volo GE222 nel luglio 2014.

Le famiglie non hanno ancora deciso se accetteranno questa proposta, alcuni hanno rifiutato tale importo dopo l’incidente precedente.

Un Errore che si Ripete

Non è la prima volta che i piloti si sbagliano spegnendo il motore “buono”. Era successo su un 737 nel momento in cui si era passati da una cabina con strumenti analogici a quelli digitali. I piloti non avevano sufficiente famigliarità con le indicazioni digitali, pertanto si sono “confusi”.

Qui potrebbe essere successa la stessa cosa, ma è solamente una mia ipotesi. Dico così perchè l’ATR72-600 è relativamente nuovo e la cabina è digitale (Glass Cockpit), mentre il suo predecessore, l’ATR72-500, è totalmente analogico.

La mancanza di addestramento è un fattore cruciale nella relazione UOMO-MACCHINA, ovvero nell’ergonomia che, nel caso del 737, non era stato studiato così a fondo.

Una risposta

  1. Daniele 3 Febbraio 2017

Lascia un commento